Cosa fare se l’assicurazione auto è scaduta?

polizza scadutaAl giorno d’oggi siamo sempre più impegnati e non è difficile dimenticarsi delle scadenze, in particolare di quelle scadenze che capitano un volta l’anno, come appunto l’assicurazione auto. Quando ci si rende conto che la polizza è scaduta si viene presi immediatamente dal panico perchè, parliamoci chiaro, è diventato sempre più difficile rinunciare al proprio veicolo.

Specialmente in un paese come il nostro, dove i mezzi di trasporto pubblici non sono proprio il massimo dell’efficienza, per molte persone scoprire che l’assicurazione auto è scaduta è una vera e propria tragedia. A questo bisogna aggiungere che non basta tenere l’auto ferma perchè se non si ha un box ma si tiene in strada, si è passibili ugualmente di multa.

Cosa fare, allora, se si scopre che la propria polizza è scaduta? Come bisogna comportarsi in questa occasione? Cerchiamo di capirlo in questa guida, perchè spesso la soluzione è molto più semplice di quello che si possa immaginare.

Leggi anche: assicurazioniautoroma.com/come-funziona-la-polizza-kasko/123

Assicurazione auto: le scadenze

Per prima cosa vale la pena fare un po di chiarezza su quelle che sono le scadenze. La legge stabilisce che dopo la scadenza si hanno 15 giorni di tempo per rinnovare la polizza durante i quali si è coperti dalla vecchia assicurazione (anche se si decide di non rinnovare). In questo lasso di tempo si può circolare tranquillamente e non si può essere multati. Terminato questo arco temporale di tolleranza, invece, non si può circolare in strada e si è passibili di multa da parte delle autorità preposte.

Va ricordato, a scanso di equivoci, un particolare introdotto lo scorso anno. Non esiste più il tacito rinnovo, pertanto è il cliente che, alla scadenza, deve preoccuparsi di rinnovare la polizza con la stessa o con una nuova compagnia di assicurazioni. In passato, invece, era l’assicurato che doveva ricordarsi di mandare la disdetta almeno 2 mesi prima della scadenza della polizza qualora volesse cambiare compagnia.

Leggi anche: assicurazioniautoroma.com/risparmiare-assicurazione-auto/123

Detto questo, passiamo alle cose serie. Circolare senza l’assicurazione auto (o, comunque, con la polizza scaduta) è un’infrazione molto grave che viene punita con una sanzione amministrativa che va da un minimo di 841 e e un massimo di 3.287 euro oltre, ovviamente, al sequestro del veicolo. Se si dovesse causare un incidente le cose andrebbero a complicarsi perchè oltre alle sanzioni si dovranno pagare, anche, tutte le spese relative ai danni provocati. A questo proposito possiamo dire che circolare senza polizza auto comporta dei rischi immensi per se stessi e per gli altri.

Assicurazione auto: il rinnovo

Proprio per questo motivo è fondamentale ricordarsi sempre di muoversi in anticipo rispetto al rinnovo della polizza. Una soluzione è quella di segnarsi sul calendario (o sul proprio telefono) qualche giorno prima della scadenza naturale della polizza così da avere il tempo di organizzarsi al meglio e decidere se rinnovare con l’attuale compagnia oppure scegliere una nuova soluzione più conveniente.

Avere qualche giorno di margine, infatti, ci permette di fare la migliore scelta possibile facendosi fare diversi preventivi, così da poter valutare quali siano le soluzioni più interessanti per ottimizzare il costo della polizza. Insomma circolare con l’assicurazione scaduta oltre ad essere a rischio sanzione è anche molto pericoloso dal punto di vista umano. Ne vale la pena? Assolutamente no! Molto meglio approfittare delle polizze online per ottimizzare la spesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *